Verginità e BDSM: Per praticare non serve aver fatto sesso | Red Rope

Il concetto di verginità

Molto spesso quando parliamo di “Bdsm” (o cosa non è) si pensa a una evoluzione di un rapporto tradizionale, normo-tipico, definito vanilla da chi pratica bdsm.
Ma leggere il bdsm come una evoluzione del sesso vanilla è estremamente sbagliato, in quanto, il bdsm è molto di più

La domanda spesso che ci si pone quindi è “Posso praticare bdsm anche se sono ancora vergine?” Spoiler: SI.

La risposta è si, ma bisogna che ragioniamo un attimo sul concetto di “verginità”, come già detto nel relativo articolo, la verginità è un concetto molto labile e sfuggevole, spesso legato al concetto di rottura dell’imene e penetrazione, concetto che cade facilmente in crisi quando si parla di persone, biologicamente donne, che fanno sesso. Come puoi definire quando fanno sesso e quando è solo masturbazione reciproca?

La verginità inoltre, non è qualcosa che si perde, ma è un’esperienza che si guadagna. Molto spesso, su questa esperienza, il fare sesso la prima volta, si da un peso estremamente grande, proprio perché ci si basa sul concetto di perdita.

Ma, alla fine, è un’esperienza di vita e ognuno dev’essere libero di darci il peso che vuole, accettando anche che qualcuno voglia fare sesso la prima volta senza darci particolarmente peso.

Negli anni mi è capitato spesso di sentire frasi come: “non voglio fare sesso con lei/lui perchè è la sua prima volta”, soprattutto se si parlava di rapporti semi-occasionali, ma, se l’altra persona si sente pronta e vuole farlo, perchè non farlo? (Magari non ti senti pronto tu, oppure dai un valore diverso rispetto a quello del tuo partner)

BDSM in breve

Di cosa sia o non sia il bdsm ne ho già parlato ampiamente, ma non è mai abbastanza.

Il Bdsm, lo possiamo definire come “Una serie di pratiche non normo-tipiche (chiamate anche pratiche Kink), alternative, che riguardano la sessualità umana, come: bondage, trampling, cera, ecc. Legate all’interno della coppia o del gruppo tramite lo scambio di potere fra i partecipanti e ruoli che essi stessi prendono”

I pilastri del Bdsm sono Consenso, Sicurezza (evitare rischio non necessario) e assenza di qualsiasi tipo di abuso.

Ma come si può evincere dalla definizione precedente, non viene menzionato il rapporto sessuale, quanto il rapporto di potere. Difatti, nel BDSM, l’atto sessuale è secondario.

Per questo motivo qua, non è l’evoluzione del “sesso tradizionale”, ma al massimo si può definire complementare a quest’ultimo.

L’avere o non avere fatto sesso, può implicare delle emozioni differenti nelle varie pratiche BDSM, specialmente se fatte con un partner “fisso”, in quanto, a volte le sessioni (l’insieme di varie pratiche eseguite nell’arco temporale del “gioco” applicato fra i partner), sfociano in un qualche tipo di approccio sessuale. Ripeto, il rapporto sessuale è secondario e non necessario nel BDSM.

Questo può portare ad avere emozioni confuse o addirittura ad essere restii a iniziare ad avere rapporti BDSM, ma, ricordiamoci sempre che il Consenso è uno dei pilastri fondamentali del Bdsm, di conseguenza, se praticate e qualcuno farà qualcosa contro il vostro consenso, non praticate più con quella persona.

Le emozioni emozioni con le quali avrete a che fare, saranno uguali per tutti, che voi abbiate fatto o meno sesso, a meno che il tutto non sfoci in un rapporto sessuale, a quel punto probabilmente si avranno nuove emozioni, un po’ differenti da quelle di una persona che ha già avuto questa esperienza.

In conclusione

In breve, non sentitevi in difetto o quant’altro, potete praticare tranquillamente Bdsm senza aver fatto sesso, proprio perché il Bdsm non si limita al mero rapporto sessuale, ne tanto meno è superiore al vanilla, se proprio lo dobbiamo mettere a confronto, al massimo il Bdsm è complementare al sesso classico.

I rapporti fra persone, nella sessualità, nell’intimità devono essere vissuti al meglio possibile, fuori dalle paure e da ansie superficiali, come quelle del “se non ho fatto questo allora non posso fare quest’altro”.

Quando si pratica BDSM bisogna prestare sempre estrema attenzione e conoscere bene ogni singola pratica.

Magari fatevi un giretto per questo blog che parlo parecchio di bdsm.

Consiglio d’acquisti

Il primo che vi consigliamo di leggere è:

Violeta Benini, la divulvatrice, divulgatrice sessuale, sex blogger e ostetrica

  • Senza tabù: libro dedicato ai più giovani, ma decisamente adatto anche agli adulti di Violeta Benini, la divulvatrice, divulgatrice sessuale, sex blogger e ostetrica

Jüne Plã, illustratric*, ha creato un libro che ha fatto molto parlare di sè

  • Club Godo. Una cartografia del piacere: il nome dice già tutto, ma molto interessante da leggere, sfogliare, trarre ispirazione di Jüne Plã, illustratric*, ha creato un libro che ha fatto molto parlare di se

Michele Spaccarotella, psicologo e psicoterapeuta, ha creato una interessante guida al piacere digitale, come orientarsi nell’online (e offline)

  • Il piacere digitale: una interessante guida che aiuta a riflettere e interpretare la sessualità di Michele Spaccarotella, psicologo e psicoterapeuta, ha creato una interessante guida al piacere digitale, come orientarsi nell’online (e offline)

Tristan Taormino, divulgatrice, regista di film porno e altro ancora, ha creato una serie di libri molto interessanti, ma qui vi consiglio qualcosina per il di dietro

Morena Nerri, conosciuta anche come le_sex_en_rose, divulgatrice e sexual blogger. Le sue interviste nude sono oramai famose

Dossie Easton, una scrittrice e psicoterapeuta statunitense

Emily Nagoski, direttrice di Educazione al benessere e docente di Sessualità femminile presso lo Smith College

Roberta Rossi, psicoterapeuta e sessuologa

Iscriviti alla Newsletter!
Rimani aggiornato sugli ultimi articoli!

Se non vedi la mail di iscrizione, controlla nella casella di spam

Stefano | Red Rope

Mi chiamo Steve, ma sono conosciuto anche come Red, voglio divulgare nel mondo la bellezza della sessualità, ho da sempre lavorato in questa direzione, la divulgazione sessuologica è molto importante per me, ma anche per tutti coloro che la vorranno ascoltare.

Persone Intersessuali e Identità di genere | Red Rope

Da quando ho aperto il blog ho trattato in moltissime salse il sesso biologico e identità di genere, ma devo farlo anche in questo articolo dato che è fondamentale per il ragionamento che sto per portare avanti. Sesso Biologico: come siamo fatti biologicamente (maschio, femmina, intersessuali)Identità di genere: come ci sentiamo psicologicamente (maschi, femmina, altro)… Leggi tutto »Persone Intersessuali e Identità di genere | Red Rope

Qual è l’orientamento sessuale se si è attratti dalle persone trans? | Red Rope

Premetto che questo articolo nel tempo probabilmente verrà modificato più volte Ma andiamo al fulcro della questione, l’orientamento sessuale l’ho trattato in veramente molti articoli, sia articoli solo sull’orientamento sessuale, sia quando parlavo di bisessualità, asessualità, pansessualità: Ma guardiamo i termini ombrello (termini che al loro interno ne contengono altri) che dell’orientamento sessuale: Eterosessuale: persona… Leggi tutto »Qual è l’orientamento sessuale se si è attratti dalle persone trans? | Red Rope

differenze tra pene shower e grower

Pene Shower e Grower, qual è il tuo?

Non tutti i peni sono uguali ognuno ha le proprie forme e dimensioni. Quando parliamo di dimensioni possiamo trovare di fatto due macro categorie: Peni Shower: che possiamo tradurlo come “pene che si mostra”, ovvero quella tipologia di pene che da flaccido ha praticamente le stesse dimensioni che da eretto. Peni Grower: che possiamo tradurlo… Leggi tutto »Pene Shower e Grower, qual è il tuo?

Come fare sesso anale senza dolore

Più e più volte abbiamo parlato del concetto di sesso e quanto questo sia difficile definirlo, in questo caso quindi mi limiterò a parlare di penetrazione anale. Mettersi oggetti nel sedere non è considerata una pratica piacevole, per varie motivazioni, ma nei rapporti intimi questa pratica può essere molto divertente e interessante. Ricordiamo e ti… Leggi tutto »Come fare sesso anale senza dolore

John Money e l’identità di genere: l’esperimento che portò ai gender study | Red Rope

J.Money era uno psicologo il quale ha studiato inizialmente psicologia alla Victoria University of Wellington, successivamente prese un doppio master in psicologia e istruzione nel 1944.Money inoltre, era un membro junior della facoltà di psicologiadell’Università di Otago, all’età di 26 anni, andò a studiare negli Stati Uniti all’Istituto psichiatrico dell’Università di Pittsburgh. Dopo un periodo a Pittsburgh la abbandonò per… Leggi tutto »John Money e l’identità di genere: l’esperimento che portò ai gender study | Red Rope

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.