Recensione Masturbatore Max 2 Lovense

recensione del sex toy lovense masturbatore max 2

Un San Valentino Vibrante

Nella collaborazione con Sexyavenue ho avuto la possibilità di testare il Masturbatore Connesso Max 2, sempre della Lovense. Ho scelto questo toy poichè dedicato maggiormente alla parte maschile rispetto al Love Lush 2 (di cui troverete la recensione qui).

La funzione più interessante è sicuramente la possibilità di sincronizzare il proprio toy con quello del proprio partner. In particolare il Masturbatore Connesso Max 2 è stato pensato per essere abbinato al Lovense Nora, così da avere sensazioni davvero interconnesse (ma personalmente ho preferito scegliere il Lovense Lush 2 in quanto è più adattabile e utilizzabile in più situazioni). 

L’unica pecca riscontrata nella funzione di sincronizzazione dei due toy, è che non si possa scegliere se solo uno dei due partner può avere il controllo su entrambi i toy, oppure dare il doppio controllo sui rispettivi partner, per rendere tutto più interessante ed eccitante

Il funzionamento dell’app la troverete nell’articolo recensione del Love Lush 2.

Design e funzioni Masturbatore Max 2

Anche questo giochino è stato un ottimo regalo di San Valentino, specie se abbinato a un altro prodotto Lovense, così da poter giocare a pieno con il proprio partner, sincronizzando i toy.

La confezione si presenta bene, minimale e di design, all’interno è presente il Toy e il caricabatterie.

Una cosa che si nota fin da subito è il peso, anche se è un toy maschile con motore, il peso sembra un po’ eccessivo. Ma questo non è un problema, a tratti è un vantaggio in quanto il peso del toy aiuta a stimolare con più forza.

La parte esterna, il contenitore, si presenta in una scocca in plastica, nella quale andrà inserita la parte in TPE (materiale alternativo al silicone). Sulla scocca sono presenti delle rientranze per evitare che il masturbatore scivoli in caso si abbia utilizzato utilizzato eccessive quantità di lubrificante.

La parte in TPE è molto piacevole al tatto, anche solo infilando il dito all’interno di essa riesci a immaginare la sensazione che può dare. L’orifizio non è realistico, a mio avviso è un punto a suo favore, ma si può comunque comprare una guaina realistica, l’orifizio può sembrare stretto, ma visto che il materiale è di qualità si riuscirà ad adattare perfettamente al vostro membro.

Le zigrinature interne sono molto interessanti, ogni masturbatore maschile ha la propria zigrinatura e purtroppo non si può sapere che sensazione darà, le sensazioni sono molto soggettive.

Ma quel che è certo è che coi masturbatori elettrici ci sono sensazioni molto più particolari, la gamma di sensazioni si amplifica facendo provare esperienze fisiche difficilmente replicabili in altro modo.

Il toy ha due funzioni di base: 

La vibrazione: una vibrazione molto potente che pervade tutto il toy, dotato di 7 modalità. Le classiche velocità lineari, più vibrazione e frequenze alternate

Air pump: una funzione che permetterà di creare un risucchio interno, a tre potenze. Il risucchio risulterà molto intenso, inoltre si azioneranno dei bracci meccanici che modificano l’interno del toy, simulando delle contrazioni vaginali/movimenti con la lingua. Nella parte superiore è presente un piccolo tappo che serve a far fuoriuscire l’aria nel caso in cui vi sia un risucchio troppo forte.

Il lavaggio è la parte più delicata del processo, la prima volta mi ha messo in difficoltà. Per quanto riguarda la parte morbida del toy, bisogna estrarla, pulire all’esterno, capovolgerla su se stesso e pulire la parte interna, è importante NON usare il sapone, si andrebbe a ledere la durabilità del prodotto.

Per quanto riguarda la parte interna, dato che si sporcherà molto facilmente di lubrificante, è possibile pulire versandoci semplicemente l’acqua, controllare che l’air vent (i fori nella parte superiore) sia chiuso, prima di procedere con il lavaggio.

Il mio giudizio è molto positivo a riguardo, mi sono trovato molto bene, è un regalo di San Valentino che ho apprezzato molto. Questo Toy come molti toy a controllo remoto, permettono di sentire meno la distanza del proprio partner, in questo periodo molto particolare è importante sentirsi collegati a qualcuno (letteralmente in questo caso).

Sono stato stra felice della collaborazione che ho avuto con Sexyavenue dato che mi ha permesso di esplorare questa parte della sessualità, potendo quindi riportare a voi questa mia esperienza.

Unica pecca è la rumorosità che non permette di usare il toy in totale discrezione.

Per Comprare: Masturbatore Connesso Max 2Lovense NovaLove Lush 2

Toy Cleaner:
We-Vibe Clean 100ml
EXCITE Detergente Disinfettante Igienizzante Antibatterico, no alcol, 100ml (profumato)

Lubrificanti a base acquosa (utilizzabili con preservativo):
Durex Pleasure Gel Feel Lubrificante Intimo, 250ml
Durex Naturals Gel Lubrificante Idratante con Acido Ialuronico, 100 ml – indicato in caso di secchezza vaginale
Durex Naturals Gel Lubrificante Delicato con Aloe Vera, 100 ml – unico lube con aloe vera che mi sento di consigliare
Joydivision Aquaglide Lubrificante Intimo 200ml – il mio preferito
Lubrificante Intimo Lubido Senza Parabeni, 250 ml, Confezione da 2
Easy glide 150ml
ACVIOO Gel Lubrificante a Base D’acqua Naturale Trasparente Senza Parabeni – 240ml

Lubrificanti a Base in Silicone:
Durex Eternal 50ml – Utilizzabile con preservativo
SKYN All Night Long 80ml

Guardare sempre gli elementi contenuti nei vari lube, possono crearsi reazioni allergiche

Iscriviti alla Newsletter!
Rimani aggiornato sugli ultimi articoli!

Se non vedi la mail di iscrizione, controlla nella casella di spam

Stefano | Red Rope

Mi chiamo Steve, ma sono conosciuto anche come Red, voglio divulgare nel mondo la bellezza della sessualità, ho da sempre lavorato in questa direzione, la divulgazione sessuologica è molto importante per me, ma anche per tutti coloro che la vorranno ascoltare.

Persone Intersessuali e Identità di genere | Red Rope

Da quando ho aperto il blog ho trattato in moltissime salse il sesso biologico e identità di genere, ma devo farlo anche in questo articolo dato che è fondamentale per il ragionamento che sto per portare avanti. Sesso Biologico: come siamo fatti biologicamente (maschio, femmina, intersessuali)Identità di genere: come ci sentiamo psicologicamente (maschi, femmina, altro)… Leggi tutto »Persone Intersessuali e Identità di genere | Red Rope

Qual è l’orientamento sessuale se si è attratti dalle persone trans? | Red Rope

Premetto che questo articolo nel tempo probabilmente verrà modificato più volte Ma andiamo al fulcro della questione, l’orientamento sessuale l’ho trattato in veramente molti articoli, sia articoli solo sull’orientamento sessuale, sia quando parlavo di bisessualità, asessualità, pansessualità: Ma guardiamo i termini ombrello (termini che al loro interno ne contengono altri) che dell’orientamento sessuale: Eterosessuale: persona… Leggi tutto »Qual è l’orientamento sessuale se si è attratti dalle persone trans? | Red Rope

differenze tra pene shower e grower

Pene Shower e Grower, qual è il tuo?

Non tutti i peni sono uguali ognuno ha le proprie forme e dimensioni. Quando parliamo di dimensioni possiamo trovare di fatto due macro categorie: Peni Shower: che possiamo tradurlo come “pene che si mostra”, ovvero quella tipologia di pene che da flaccido ha praticamente le stesse dimensioni che da eretto. Peni Grower: che possiamo tradurlo… Leggi tutto »Pene Shower e Grower, qual è il tuo?

Come fare sesso anale senza dolore

Più e più volte abbiamo parlato del concetto di sesso e quanto questo sia difficile definirlo, in questo caso quindi mi limiterò a parlare di penetrazione anale. Mettersi oggetti nel sedere non è considerata una pratica piacevole, per varie motivazioni, ma nei rapporti intimi questa pratica può essere molto divertente e interessante. Ricordiamo e ti… Leggi tutto »Come fare sesso anale senza dolore

John Money e l’identità di genere: l’esperimento che portò ai gender study | Red Rope

J.Money era uno psicologo il quale ha studiato inizialmente psicologia alla Victoria University of Wellington, successivamente prese un doppio master in psicologia e istruzione nel 1944.Money inoltre, era un membro junior della facoltà di psicologiadell’Università di Otago, all’età di 26 anni, andò a studiare negli Stati Uniti all’Istituto psichiatrico dell’Università di Pittsburgh. Dopo un periodo a Pittsburgh la abbandonò per… Leggi tutto »John Money e l’identità di genere: l’esperimento che portò ai gender study | Red Rope

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.