Preservativi e sesso sicuro

come mettere il preservativo

I preservativi sono davvero il metodo contraccettivo più sicuro?

I preservativi sono considerati come uno dei metodi della contraccezione (evitare una gravidanza indesiderata) allo stesso tempo come uno strumento per proteggersi dalle IST (infezione sessualmente trasmissibili). E molto spesso vengono trattati come sinonimo del sesso sicuro. Però’ la verità è’ che non lo sono.

Primo, non esiste il concetto del sesso sicuro, se parliamo del sesso con un partner. Anche usando un profilattico è assolutamente possibile contrarre delle IST, che sono trasmessi con il contatto della pelle (HPV, virus dell’herpes simplex, sifilide). L’unico modo di assicurarsi che nessuna IST sara’ contratta è l’auto-sessualita: la masturbazione (esiste anche un’altra resa – l’astinenza, però’ non lo considero qui). Ma non dimentichiamo che anche se il preservativo non protegge da tutte le IST, protegge dalla maggioranza di quelle ed è l’unica protezione dall’HIV. Detto questo, l’uso del condom e’ obbligatorio per avere più sicurezza possibile, quando si hanno dei rapporti sessuali.

Quanto è efficace il preservativo?

Secondo, l’efficienza del preservativo dipende non solo dal suo uso corretto, ma dai fattori psicologici/informazionali. Usando come punto di partenza il modello di 5 passi (five-step process) proposto da Byrne (1983), l’uso efficace dei profilattici comprende:

1) Acquisire ed elaborare l’informazione che riguarda il concepimento e delle IST e i modi per proteggersi: il modo migliore sarebbe rivolgersi ad un ginecologo/andrologo per acquistare che tipi di protezione dalle IST ci sono, quali sono vantaggi e svantaggi e come vengono usati. Così la processione dell’informazione relative a questo campo di vita sara’ personalizzata e sicura.

2) Rendersi conto che i rapporti sessuali sono parte della propria vita: senza contare che il sesso rende possibile la sopravvivenza della specie. Fare finta che i rapporti sessuali non esistono è una strategia molto utilizzata per evitare l’uso del preservativo. Vediamo lo stesso principio anche nella psicologia: prima di poter cambiare la situazione o il nostro atteggiamento, è necessario accettare la realtà così com’è.

3) Avere la possibilità di acquistare i metodi scelti (preservativo): in Italia non c’è nessun problema nel acquistare i profilattici nelle grandi città, ma può diventare problematico nei paesi più piccoli e nei borghi. Detto questo, è meglio prevenire situazioni spiacevoli e procurarsi dei preservativi prima del rapporto sessuale.

4) Sentirsi ad agio con il proprio partner di poterne parlare per assicurarsi l’uso del profilattico all’interno della coppia/partner multipli: molto spesso i preservativi non vengono usati per l’atteggiamento negativo del partner o l’assenza della comunicazione su questo argomento. Più la comunicazione nella coppia/partners è aperta, maggiore è la possibilità di avere un rapporto sessuale sicuro.

5) Utilizzare correttamente il metodo scelto, in questo caso il preservativo.

Come usare un preservativo, come metterlo

Solo dopo questa elaborazione informazionale-psicologica-relazionale possiamo spostarci sugli aspetti più tecnici dell’uso del preservativo. Come si indossa un preservativo? Quali sono le norme d’uso?

  1. Controllare la data di scadenza

    Controllare la data di scadenza sul pacchetto. Se il preservativo è scaduto, non usarlo mai.

  2. Controllare sia sigillato correttamente

    Premere sul pacchetto del preservativo per controllare che sia sigillato correttamente. Il pacchetto non dovrebbe avere ne buchi ne tagli e una bolla d’aria dovrebbe essere intrappolata al suo interno.

  3. Aprire il preservativo stando attenti a non danneggiarlo

    Per aprire un pacchetto, spingere il preservativo verso un lato, e aprire l’involucro usando il dito indice e il pollice. Non usare i denti, le unghie o utensili taglienti, in quanto in questo modo si può rompere il preservativo. Tirare fuori il preservativo usando il dito indice e il pollice.

  4. Prima di applicarlo, controllare la punta del preservativo (e stringerla)

    Prima di applicarlo sul pene, assicurarsi che la punta del preservativo sia verso l’alto. Dopo di che, stringere la punta con le dita, in modo da evitare che vi sia aria all’interno e con l’altra mano srotolare il preservativo fino alla base del pene.

  5. Quando lo sperma è stato rilasciato, uscire immediatamente

    Una volta che lo sperma è stato rilasciato, spostare immediatamente il pene e il preservativo fuori dalla vagina.

  6. Rimuovere il preservativo

    Per rimuovere il preservativo, tirare dalla punta spingendolo via dalla base del pene, usare entrambe le mani se necessario.

  7. Buttare via il preservativo (non nel water)

    Avvolgere il preservativo usato in un fazzoletto e buttarlo nel cestino, non nel water.

Consigli d’acquisto

NON SONO IN ORDINE DI IMPORTANZA, al massimo in ordine logico (ma neanche quello)

Ayzad è un giornalista, divulgatore e sexual coach, ha un blog dove divulga solo ed esclusivamente sul mondo BDSM. Uno dei massimi esponenti del mondo BDSM, ha creato varie guide che riporterò qui sotto, io consiglio di prenderle sempre tutte, ma ognuna da comunque molti spunti di riflessione

Tristan Taormino, divulgatrice, regista di film porno e altro ancora, ha creato una serie di libri molto interessanti, anche sul bdsm

Davide la Greca, un maestro nell’arte dello shibari:

Toy Cleaner:
We-Vibe Clean 100ml
EXCITE Detergente Disinfettante Igienizzante Antibatterico, no alcol, 100ml (profumato)

Lubrificanti a base acquosa (utilizzabili con preservativo):
Durex Pleasure Gel Feel Lubrificante Intimo, 250ml
Durex Naturals Gel Lubrificante Idratante con Acido Ialuronico, 100 ml – indicato in caso di secchezza vaginale
Durex Naturals Gel Lubrificante Delicato con Aloe Vera, 100 ml – unico lube con aloe vera che mi sento di consigliare
Joydivision Aquaglide Lubrificante Intimo 200ml – il mio preferito
Lubrificante Intimo Lubido Senza Parabeni, 250 ml, Confezione da 2
Easy glide 150ml
ACVIOO Gel Lubrificante a Base D’acqua Naturale Trasparente Senza Parabeni – 240ml

Lubrificanti a Base in Silicone:
Durex Eternal 50ml – Utilizzabile con preservativo
SKYN All Night Long 80ml

Guardare sempre gli elementi contenuti nei vari lube, possono crearsi reazioni allergiche

Iscriviti alla Newsletter!
Rimani aggiornato sugli ultimi articoli!

Se non vedi la mail di iscrizione, controlla nella casella di spam

Anastasia Ermakova

Ciao! Sono Anastasia Ermakova, psicologa-sessuologa, sex coach e allenatrice dei muscoli pelvici. Mi affascinavano sempre il mondo interno umano e i rapporti interpersonali, per questo già da 10 anni studio la psicologia/sessuologia in diversi paesi e da 5 anni lavoro con i clienti dal tutto il mondo. Io sono sicura che la sessualità giace al centro dell’esistenza umana, e solo se siamo in contatto con la nostra «parte sessuale», possiamo essere totalmente felici

Recensione Curvy 1+ vs Curvy 2+ | Red Rope

Oramai mesi fa testai il Curvy 1+ della Satisfyer che apprezzai veramente tanto, un ottimo succhia clitoride, al tempo lo misi al confronto con il Satisfyer Pro 2, ma adesso è arrivata un’altra sfida: il Curvy 1+ vs Curvy 2+ (il fratellino maggiore) Il Curvy 2+, è attualmente in promozione fino sul sito di Sexyavenue,… Leggi tutto »Recensione Curvy 1+ vs Curvy 2+ | Red Rope

BDSM e Framework SSC: il suo reale significato | Red Rope

La sigla SSC è nata nel 1983, quando David Stein entrò a far parte della associazione GMSMA (Gay Male S/M Activist). Quest’ultima doveva creare la così detta “Dichiarazioni di scopi e di identità”. Citando letteralmente il documento, l’apertura era: GMSMA è un’organizzazione no-profit per maschi gay nell’area di New York City che sono seriamente interessati in… Leggi tutto »BDSM e Framework SSC: il suo reale significato | Red Rope

Recensione Vibratore PoPSicle – il gelato vibrante | Red Rope

Ancora una volta in collaborazione con sexyavenue, uno dei più interessanti sexy shop che potete trovare online, oggi sono qui a presentarvi un loro prodotto molto interessante e divertente. Durante l’estate si sa che la cosa principale che si vuole fare è divertirsi, che sia al mare o da altre parti. E quando torniamo a… Leggi tutto »Recensione Vibratore PoPSicle – il gelato vibrante | Red Rope

Bisessualità e Pansessualità: differenze e punti in comune | Red Rope

Storicamente la parola pansessualità è stata introdotta da Freud nel lontano ma vicino 1917. Questo termine, però, è diventato di uso comune solo di recente, spesso messo in contrapposizione alla parola bisessuale. La pansessualità è un orientamento sessuale facente parte dello spettro del termine ombrello “Bisessuale” e deriva dall’aggettivo greco πας, πάσα, παν, ovvero “tutto”.… Leggi tutto »Bisessualità e Pansessualità: differenze e punti in comune | Red Rope

Quando si può parlare di consenso? | Red Rope

“Volenti non fit unjuria”  – Ulpiano Se avete già avuto modo di leggere l’articolo sui framework, essi hanno tutti un punto, ben esplicitato, in comune: il consenso. Come abbiamo già accennato nell’articolo precedentemente citato, chi approccia il BDSM dall’esterno e senza una dovuta infarinatura, si ritrova ad avere a che fare con pratiche violente ed… Leggi tutto »Quando si può parlare di consenso? | Red Rope

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *