Giochi di Ruolo: Quali sono, trucchi e consigli | Red Rope

    Giochi di ruolo, non solo schiava e dominante

    Come abbiamo visto il mondo della sessualità alternativa, in particolare il Bdsm, è veramente variegato. Il Bdsm si basa sullo scambio di potere ed è qui che si posizionano i giochi di ruolo.

    Cosa sono esattamente i giochi di ruolo?

    I giochi di ruolo sono giochi bdsm, basati principalmente sullo scambio di potere, ma che non riguardano il mero “schiava” e “dominante”, ma è molto più variegato. I partecipanti “prendono” ruoli sociali (ed erotici in questo caso) che normalmente non prenderebbero mai, a volte sono lavori (basti pensare al classico pompiere o idraulico), altre volte animali, altre volte ancora familiari o bambini, insomma, ce n’è per tutti i gusti.

    Quando si gioca di ruolo bisogna sempre tener presente quando si gioca e quando no, che il ruolo che si assume non è quello effettivo di tutti i giorni, che bisogna essere in un safe place e che si deve essere consenzienti.

    Spesso durante queste sessioni ci si può trovare a disagio le prime volte, in quanto si va a rappresentare qualcosa (una situazione), o qualcuno, che non siamo noi e che solo in parte ci rappresenta.

    Per fortuna, nel momento in cui si gioca, di solito si rispettano i nostri ruoli principali (top/bottom, Dom/Sub), consiglio di rispettarli, così da avere un punto di partenza sul quale sviluppare il gioco.

    Quali giochi fare? Idee e trucchetti

    Come detto prima, ce ne sono veramente per tutti i gusti, la pornografia e cinematografia han portato avanti molte idee stuzzicanti negli anni, ma a noi non basta avere le idee, bisogna creare il contesto.

    Il trucchetto principale che mi sento di darvi è che: “Il fattore principale a cui prestare attenzione non è tanto il vestiario, ma il creare il contesto nella mente dei partecipanti. Il gioco di ruolo è un gioco mentale, il vestiario e l’ambiente aiutano solo nell’immedesimazione”. Ricordarsi sempre di mettere parole di sicurezza e gesti non verbali di sicurezza.

    Ma quali contesti, ruoli, giochi, possiamo creare?

    Poliziotto buono o poliziotto cattivo

    Un grande classico degli scenari erotici:

    Si è commesso un crimine per cui si è stati beccati, si è in uno stato di completa impotenza, dove si è legati al tavolo o alla sedia, senza possibilità di uscita, se non quella di corrompere il poliziotto con il proprio corpo, facendogli provare piacere.

    L’altra variante è: il poliziotto cerca di farvi confessare torturandovi e facendovi cose decisamente poco etiche.

    Il secondo caso è decisamente più pericoloso, quindi prima di ogni cosa, parlate chiaramente di cosa si possa e non si possa fare, safe gesture e safeword.

    Prof e Studente

    Io studente/ssa*, ho un grande bisogno di superare questo esame, non posso permettermi di essere bocciato/a*, farò tutto il possibile per convincere il/la* prof a farmi passare questo esame.

    La variante è: io prof, ho una voglia matta di fare sesso con quel/quella/quegli studenti, decido quindi di minacciarli con la bocciatura dell’esame nel caso in cui non facciano quello che gli dico.

    Gli sconosciuti

    Questo è uno dei giochi che vi lascia più libertà interpretativa, uno dei miei preferiti nelle serie tv.

    Tu e il partner siete due completi sconosciuti, alla ricerca di seduzione o di una botta e via. Inventate dei personaggi originali, interpretateli, creategli dei kink o delle particolarità, ma soprattutto divertitevi, magari createli insieme.

    Capo e subordinato*

    Questa è forse una delle fantasie che permette di sfogare le proprie frustrazioni del lavoro (scherzo eh!).

    Il/La* vostra* subordinata* è molto distratta e fa spesso errori, questo non è tollerabile, bisogna punirla*.

    La variante: il lavoro è stressante, si è in difficoltà economica, bisogna assolutamente avere un aumento, ma il capo è molto restio, ma si può sempre corrompere con il proprio corpo.

    Come abbiamo visto in tutti i giochi di ruolo presentati fino ad ora, c’è una dinamica ricorrente:

    Trovare il bisogno (riparare il tubo di casa, bisogno di un aumento, ecc) altrimenti vi è una conseguenza + usare il proprio corpo per corrompere oppure usare il proprio potere per ottenere ciò che si vuole

    Trovato il gioco di ruolo bisogna sempre parlare in maniera approfondita di cosa si vuole e non vuole fare, quali sono i limiti deboli (pratiche in forse), forti (che non si devono assolutamente fare), quali pratiche concesse. Questo è il minimo per iniziare.

    Quando si utilizza qualsiasi tipo di oggetto, sia improvvisato (come può essere un mattarello), che “professionale” (come una frusta o corde), bisogna essere allenati e consci di quello che si faccia, evitiamo rischi inutili.

    In conclusione

    Il gioco di ruolo è una pratica principalmente mentale, la costruzione della situazione è molto importante, spesso non si ha una sala interrogatori, un ufficio, un dungeon, ecc. nel quale praticare. Tutto o quasi si svolge nella nostra testa.

    Valgono sempre le stesse regole di ogni sessione, ricordarsi sempre di basarsi su un qualche framework a scelta, a patto che non si usi il framework come scudo per discolparsi da eventuali danni, le cose si fanno in due e il dom (in genere), ha più responsabilità del sub, di conseguenza deve evitare il rischio inutile e prendersi le proprie responsabilità.

    Frasi del tipo “sapeva i rischi quindi è anche/solo colpa sua, io non ho colpe” è solo una frase da Abuser, in quanto scarichi la propria colpa, su una persona che era potenzialmente inerme dato che la maggior parte dei danni è a scapito dei sub.

    Consiglio d’acquisti

    Il primo che vi consigliamo di leggere è:

    Violeta Benini, la divulvatrice, divulgatrice sessuale, sex blogger e ostetrica

    • Senza tabù: libro dedicato ai più giovani, ma decisamente adatto anche agli adulti di Violeta Benini, la divulvatrice, divulgatrice sessuale, sex blogger e ostetrica

    Jüne Plã, illustratric*, ha creato un libro che ha fatto molto parlare di sè

    • Club Godo. Una cartografia del piacere: il nome dice già tutto, ma molto interessante da leggere, sfogliare, trarre ispirazione di Jüne Plã, illustratric*, ha creato un libro che ha fatto molto parlare di se

    Michele Spaccarotella, psicologo e psicoterapeuta, ha creato una interessante guida al piacere digitale, come orientarsi nell’online (e offline)

    • Il piacere digitale: una interessante guida che aiuta a riflettere e interpretare la sessualità di Michele Spaccarotella, psicologo e psicoterapeuta, ha creato una interessante guida al piacere digitale, come orientarsi nell’online (e offline)

    Tristan Taormino, divulgatrice, regista di film porno e altro ancora, ha creato una serie di libri molto interessanti, ma qui vi consiglio qualcosina per il di dietro

    Morena Nerri, conosciuta anche come le_sex_en_rose, divulgatrice e sexual blogger. Le sue interviste nude sono oramai famose

    Dossie Easton, una scrittrice e psicoterapeuta statunitense

    Emily Nagoski, direttrice di Educazione al benessere e docente di Sessualità femminile presso lo Smith College

    Roberta Rossi, psicoterapeuta e sessuologa

    Iscriviti alla Newsletter!
    Rimani aggiornato sugli ultimi articoli!

    Se non vedi la mail di iscrizione, controlla nella casella di spam

    Stefano | Red Rope

    Mi chiamo Steve, ma sono conosciuto anche come Red, voglio divulgare nel mondo la bellezza della sessualità, ho da sempre lavorato in questa direzione, la divulgazione sessuologica è molto importante per me, ma anche per tutti coloro che la vorranno ascoltare.

    Pegging: cos’è e come praticare in sicurezza | Red Rope

    Il mondo delle pratiche alternative è veramente ampio e variegato, come abbiamo già visto in passato il concetto di dominazione è un argomento “fumoso”, o meglio, la dominazione si può riassumere come “chi guida la sessione” e con “chi la segue”, MA Il potere è condiviso, il bdsm si basa sul continuo scambio di potere,… Leggi tutto »Pegging: cos’è e come praticare in sicurezza | Red Rope

    Giochi di Ruolo: Quali sono, trucchi e consigli | Red Rope

    Come abbiamo visto il mondo della sessualità alternativa, in particolare il Bdsm, è veramente variegato. Il Bdsm si basa sullo scambio di potere ed è qui che si posizionano i giochi di ruolo. Cosa sono esattamente i giochi di ruolo? I giochi di ruolo sono giochi bdsm, basati principalmente sullo scambio di potere, ma che… Leggi tutto »Giochi di Ruolo: Quali sono, trucchi e consigli | Red Rope

    Sub Space e Dom Space: cosa sono e come riconoscerli | Red Rope

    Quando facciamo una sessione BDSM nel nostro corpo avviene una tempesta di ormoni, sensazioni ed emozioni, a volte difficili da gestire, a volte no. Se la sessione di gioco è “poco intensa” viene prodotta un sacco di dopamina che ci fa stare bene, ci fa sentire esaltati ed eccitati, allo stesso tempo produciamo anche adrenalina… Leggi tutto »Sub Space e Dom Space: cosa sono e come riconoscerli | Red Rope

    L’essere umano è monogamo o poligamo? Cos’è la poligamia? | Red Rope

    Nella cultura occidentale la forma più diffusa di relazione è la Monogamia relazionale, ovvero avere una relazione di tipo affettivo-erotico-sessuale con una singola persona (partner) alla volta. La monogamia, nelle scienze dure, la biologia in primis, definisce la monogamia come: “Forma di unione sessuale a carattere esclusivo, con un solo e unico partner, presumibilmente, per… Leggi tutto »L’essere umano è monogamo o poligamo? Cos’è la poligamia? | Red Rope

    chocker e collari nel bdsm una guida utile

    Guida ai Collari nel mondo BDSM: quanti ne esistono? | Red Rope

    La cultura Bdsm è veramente molto vasta e spesso complicata, una delle parti più affascinanti, a mio avviso, sono le cerimonie e la simbologia associata ad essa. Quando parliamo di cerimonialità, dobbiamo aver ben presente i ruoli nel bdsm, che per semplicità, divideremo in un ruolo dominante e in un ruolo sottomesso. Il ruolo dominante… Leggi tutto »Guida ai Collari nel mondo BDSM: quanti ne esistono? | Red Rope

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.