Bisessualità e Pansessualità: differenze e punti in comune | Red Rope

Pansessualità e bisessualità

La storicità della parola Pansessualità

Storicamente la parola pansessualità è stata introdotta da Freud nel lontano ma vicino 1917. Questo termine, però, è diventato di uso comune solo di recente, spesso messo in contrapposizione alla parola bisessuale.

La pansessualità è un orientamento sessuale facente parte dello spettro del termine ombrello “Bisessuale” e deriva dall’aggettivo greco πας, πάσα, παν, ovvero “tutto”.

Come abbiamo già visto in precedenza, gli orientamenti sessuali hanno 4 termini ombrello, in particolare la bisessualità rappresenta l’attrazione verso più di un genere/sesso. 

Ma allora come mai si è fatta questa distinzione tra Bisessuale e Pansessuale?

Bisessualità e Pansessualità: come mai questa distinzione?

Questa distinzione è nata principalmente all’interno della comunità LGBT+, dove all’interno della stessa vi erano persone che non si sentivano rappresentate dalla parola “Bisessuale” in quanto “presupponeva una scelta dicotomica” e secondo l’interpretazione maggioritaria di queste ultime, un bisessuale poteva provare attrazione solo per i due generi/sessi di riferimento normotipico (maschio o femmina), ignorando quindi la definizione corretta dell’orientamento Bisessuale, ovvero “attrazione verso più di un genere o sesso”.

Questo errore culturale-linguistico è più che comprensibile considerando l’etimologia della parola, peccato che la comunità LGBT+ stessa è stata chiara su cosa si intendesse per bisessuale.

Ma quindi, di preciso cos’è un Pansessuale?

Un Pansessuale è per forza Bisessuale, ma un bisessuale non è per forza pansessuale

Riprendendo una delle tante definizioni su cosa sia l’orientamento sessuale, questa definizione, che viene usata in  American Psychological Association , comprende tutti gli aspetti utili a definire l’orientamento sessuale, dato che è un insieme di fattori a definire l’orientamento sessuale, non solo la parte strettamente legata al sesso.

L’orientamento sessuale fa riferimento all’attrazione emotiva, romantica e/o sessuale la quale risulta costante e duratura per un individuo verso uomini, donne o entrambi i sessi.

American Psychological Association

Questa definizione è “incompleta”  come abbiamo già visto e non mi dilungherò ulteriormente su quale sia una lettura più coerente e corretta. 

Se volete, potete  recuperare il vecchio articolo sulla bisessualità. (Sostituite il finale “entrambi i sessi” con “Uno o più generi/sessi” e la magia è fatta).

Compreso cosa si intenda per orientamento sessuale, il punto cardine della differenza tra Pansessualità e Bisessualità, sta nel semplice e unico fatto che:

Bisessuale è un termine ombrello che identifica l’attrazione verso uno o più generi.

Pansessuale è invece un’espressione della bisessualità e, più nello specifico: 

È l’attrazione verso le persone, senza dare peso all’appartenenza di genere, sesso, orientamento. Valutando la persona quindi nel suo insieme, essendo attratto (potenzialmente) da qualsiasi tipologia di persona.

Bisessualità e Pansessualità nella società

Nella società odierna, abbiamo più bisogno che in passato di classificare qualsiasi cosa e di identificarci per forza in un gruppo sociale (e quando non c’è lo si crea). Non c’è nessuna espressione valoriale in tutto ciò, quindi siate educati e pensate bene prima di parlare.

Nella società moderna quindi, c’è la tendenza a classificare come:

  • Bisessuale colui che esprime una preferenza verso più generi/sesso ma limitandosi a quelli nominati
  • Pansessuale colui che non esprime una preferenza esplicita (ma dato che gli assoluti non esistono, specialmente nella sessualità, una preferenza sicuramente la ha, ma comunque non è rilevante il tutto) nei confronti di più generi/sessi, ma che da più peso alla persona.

La terminologia e il termine ombrello bisessuale hanno portato a una forte confusione di cosa sia o non sia un pansessuale .

Negli anni, la parola Bisessuale è pure iniziata a cadere in disuso in quanto “non abbastanza inclusiva”, perché spesso letto con una interpretazione binaria di genere/sesso, denotando quindi quanto questa parola sia stata sempre fraintesa.

In conclusione

Le parole hanno un loro peso, conoscerne l’origine evita inutili fraintendimenti e una maggiore conoscenza e consapevolezza comune.

Che tu ti voglia definire Pansessuale o Bisessuale a me come alla società non importa (o quanto meno non dovrebbe), ma conoscere la terminologia della parola bisessuale e pansessuale servirà a colmare certi gap culturali. Soprattutto nel caso vi sia un disaccordo sulla definizione della parola.

Consiglio d’acquisti

Il primo che vi consigliamo di leggere è:

Violeta Benini, la divulvatrice, divulgatrice sessuale, sex blogger e ostetrica

  • Senza tabù: libro dedicato ai più giovani, ma decisamente adatto anche agli adulti di Violeta Benini, la divulvatrice, divulgatrice sessuale, sex blogger e ostetrica

Jüne Plã, illustratric*, ha creato un libro che ha fatto molto parlare di sè

  • Club Godo. Una cartografia del piacere: il nome dice già tutto, ma molto interessante da leggere, sfogliare, trarre ispirazione di Jüne Plã, illustratric*, ha creato un libro che ha fatto molto parlare di se

Michele Spaccarotella, psicologo e psicoterapeuta, ha creato una interessante guida al piacere digitale, come orientarsi nell’online (e offline)

  • Il piacere digitale: una interessante guida che aiuta a riflettere e interpretare la sessualità di Michele Spaccarotella, psicologo e psicoterapeuta, ha creato una interessante guida al piacere digitale, come orientarsi nell’online (e offline)

Tristan Taormino, divulgatrice, regista di film porno e altro ancora, ha creato una serie di libri molto interessanti, ma qui vi consiglio qualcosina per il di dietro

Morena Nerri, conosciuta anche come le_sex_en_rose, divulgatrice e sexual blogger. Le sue interviste nude sono oramai famose

Dossie Easton, una scrittrice e psicoterapeuta statunitense

Emily Nagoski, direttrice di Educazione al benessere e docente di Sessualità femminile presso lo Smith College

Roberta Rossi, psicoterapeuta e sessuologa

Iscriviti alla Newsletter!
Rimani aggiornato sugli ultimi articoli!

Se non vedi la mail di iscrizione, controlla nella casella di spam

Stefano | Red Rope

Mi chiamo Steve, ma sono conosciuto anche come Red, voglio divulgare nel mondo la bellezza della sessualità, ho da sempre lavorato in questa direzione, la divulgazione sessuologica è molto importante per me, ma anche per tutti coloro che la vorranno ascoltare.

[instagram-feed num=3 cols=3 showheader=true showbio=true showbutton=true showfollow=true]

Recensione Curvy 1+ vs Curvy 2+ | Red Rope

Oramai mesi fa testai il Curvy 1+ della Satisfyer che apprezzai veramente tanto, un ottimo succhia clitoride, al tempo lo misi al confronto con il Satisfyer Pro 2, ma adesso è arrivata un’altra sfida: il Curvy 1+ vs Curvy 2+ (il fratellino maggiore) Il Curvy 2+, è attualmente in promozione fino sul sito di Sexyavenue,… Leggi tutto »Recensione Curvy 1+ vs Curvy 2+ | Red Rope

BDSM e Framework SSC: il suo reale significato | Red Rope

La sigla SSC è nata nel 1983, quando David Stein entrò a far parte della associazione GMSMA (Gay Male S/M Activist). Quest’ultima doveva creare la così detta “Dichiarazioni di scopi e di identità”. Citando letteralmente il documento, l’apertura era: GMSMA è un’organizzazione no-profit per maschi gay nell’area di New York City che sono seriamente interessati in… Leggi tutto »BDSM e Framework SSC: il suo reale significato | Red Rope

Recensione Vibratore PoPSicle – il gelato vibrante | Red Rope

Ancora una volta in collaborazione con sexyavenue, uno dei più interessanti sexy shop che potete trovare online, oggi sono qui a presentarvi un loro prodotto molto interessante e divertente. Durante l’estate si sa che la cosa principale che si vuole fare è divertirsi, che sia al mare o da altre parti. E quando torniamo a… Leggi tutto »Recensione Vibratore PoPSicle – il gelato vibrante | Red Rope

Bisessualità e Pansessualità: differenze e punti in comune | Red Rope

Storicamente la parola pansessualità è stata introdotta da Freud nel lontano ma vicino 1917. Questo termine, però, è diventato di uso comune solo di recente, spesso messo in contrapposizione alla parola bisessuale. La pansessualità è un orientamento sessuale facente parte dello spettro del termine ombrello “Bisessuale” e deriva dall’aggettivo greco πας, πάσα, παν, ovvero “tutto”.… Leggi tutto »Bisessualità e Pansessualità: differenze e punti in comune | Red Rope

Quando si può parlare di consenso? | Red Rope

“Volenti non fit unjuria”  – Ulpiano Se avete già avuto modo di leggere l’articolo sui framework, essi hanno tutti un punto, ben esplicitato, in comune: il consenso. Come abbiamo già accennato nell’articolo precedentemente citato, chi approccia il BDSM dall’esterno e senza una dovuta infarinatura, si ritrova ad avere a che fare con pratiche violente ed… Leggi tutto »Quando si può parlare di consenso? | Red Rope

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *