Recensione Completa Satisfyer Pro G-Spot | Red Rope

Sex Toy Rabbit, un po’ di storia

Ho avuto una nuova collaborazione con sexyavenue, il mio shop di fiducia da un annetto a questa parte.

Mi hanno chiesto di testare e recensire il loro (fantastico) prodotto, il Satisfyer Pro + G-Spot, un sex toy multifunzionale e potente, ci manca solo il controllo remoto ed era il toy della vita.

Il rabbit è una tipologia particolare di Sex Toy che serve a stimolare una sia la vagina che il clitoride… in contemporanea.

Composto da un corpo centrale più o meno lungo, rivolto alla penetrazione vaginale, in questo caso, atto alla stimolazione del punto G (presente sempre in vagina), vi è anche un corpo di dimensioni più ridotte atto a stimolare efficacemente la clitoride.

Benché in origine il nome derivi dal suo particolare design dove nel corpo più ridotto sono presenti due protuberanze che ricordano le orecchie di un coniglio, il satisfyer g pro + g spot (come tanti altri rabbit), non ha queste due “orecchie”. Ma il design e la forma è talmente tanto particolare e “storica” che qualsiasi dildo con la funzione di stimolazione penetrativa + clitoridea, rientra in questa categoria.

Satisfyer Pro G-spot: Ergonomia e design

Questo sex toy mi ha fatto fin da subito un ottima impressione, si presenta in una confezione molto ben curata (come tutti i prodotti della gamma Satisfyer).

Una volta aperta la confezione mi son ritrovato davanti a un toy bianco, un piccolo coniglietto bianco.

A livello di design è molto piacevole da vedere, le linee sono molto delicate e le curvature non sono secche e improvvise, non presenta sulla superficie zigrinature o altre increspature, molto liscio insomma.

La prima volta che l’ho preso in mano (il toy), son rimasto sorpreso del peso, l’ho ritenuto e lo ritengo tutt’ora un peso più che adeguato.

Un toy troppo leggero tendiamo a muoverlo con troppa forza, al contrario uno troppo pesante (per quanto possa esserlo un toy) diventa faticoso sopportare il peso o controllarlo, soprattutto quando parliamo di toy per giochi penetrativi estremi.

La mia curiosità ovviamente, è andata subito sul succhia clitoride, dato che voi sapete quanto adori i toy con succhia clitoride, se non lo sapevate ora lo sapete. Abbinare i due migliori Toy degli ultimi vent’anni credo sia una cosa a dir poco spettacolare e geniale.

I succhia clitoride negli ultimi anni hanno avuto sempre più successo, sono stati inventati nel 2014 e stanno sempre più spopolando, grazie alla loro capacità (in generale) di provocare orgasmi molto intensi, anche nel giro di poco tempo.

Il mio interesse in questo toy era veramente alto ed è stato veramente soddisfacente usarlo, il succhia clitoride è veramente potente ed abbinato alla stimolazione del punto g diventa divertente usarlo.

Ergonomicamente parlando è fantastico, il silicone biocompatibile rende il toy molto piacevole al tatto. In presenza di grandi dosi di lubrificante, grazie alla sua ergonomia sarà molto semplice da controllare, inoltre, la base del toy è stata lavorata in maniera leggermente differente per permettere un miglior grip. Questo toy, col fatto che è presente il succhiaclitoride, non è stato ideato con lo scopo di una stimolazione penetrativa “dentro fuori” molto intensa, ma è studiato per un qualcosa di più “statico”

Recensione e Utilizzo

Il Satisfyer Pro + G-Spot , come quasi tutti i miei toy, è waterproof e si carica tramite apposito cavo, vi consiglio come al solito, di spendere un po’ di più e prendere toy ricaricabili e waterproof.

Il materiale come accennato in precedenza, è silicone biocompatibile, il che rende il tutto molto piacevole al tatto, nonostante la tipologia e il design mi facciano pensare a un toy molto duro, son rimasto sorpreso quando non si è rilevato così duro, ANZI è morbido (non come i toy jelly) e soprattutto flessibile.

Le vibrazioni sono molto forti e ad onda lunga, profonde, che riescono a stimolare oltre la superficie con cui sono a contatto, conseguentemente è presente una maggiore stimolazione della zona CUV. Se abbiniamo queste vibrazioni, alla forza del succhia clitoride, potete capire da voi che è un toy veramente buono.

Ha la bellezza di 10 modalità di vibrazione con differenti livelli di potenza che variano in base alla modalità che usate. Essendo studiato per essere un toy “statico” la vera forza sta nel succhia clitoride, quest’ultimo non ha diverse modalità di risucchio, ma solo differenti potenze. Beh, che dire, la potenza è veramente ottima.

Per quanto riguarda la silenziosità, è un buon prodotto, considerando la fascia di prezzo direi che è veramente molto silenzioso, per intenderci: basta che ci sia anche solo un lieve rumore, qualcuno che parli, o altro, per coprire il rumore di quest’ultimo (alla massima potenza) è coperto.

In Conclusione: Consigiato!

Questo toy è il tutto in uno per chi vuole provare la stimolazione contemporanea di clitoride e g-spot.

Il design ben studiato, l’ergonomia e la potenza del succhia clitoride e del vibratore lo rendono davvero un toy unico e molto godurioso.

In genere non sono un amante dei rabbit, proprio per il loro design, che non mi permette di giocare al meglio con la partner, ma in questo caso specifico mi sono dovuto ricredere perché fa veramente il proprio dovere.

Oramai questo toy è entrato tra i miei preferiti e sarà di sicuro uno di quelli che consiglierò di più.

In conclusione sono molto felice di questo toy, molto funzionale e pratico.

Sexyavenue è un sito che consiglio veramente tanto di tenere sott’occhio, ci sono spesso offerte interessanti.

Ho acquistato da loro tempo fa, difatti son stato, molto felice di questa collaborazione.

Consigli d’acquisto

NON SONO IN ORDINE DI IMPORTANZA, al massimo in ordine logico (ma neanche quello)

Ayzad è un giornalista, divulgatore e sexual coach, ha un blog dove divulga solo ed esclusivamente sul mondo BDSM. Uno dei massimi esponenti del mondo BDSM, ha creato varie guide che riporterò qui sotto, io consiglio di prenderle sempre tutte, ma ognuna da comunque molti spunti di riflessione

Tristan Taormino, divulgatrice, regista di film porno e altro ancora, ha creato una serie di libri molto interessanti, anche sul bdsm

Davide la Greca, un maestro nell’arte dello shibari:

Toy Cleaner:
We-Vibe Clean 100ml
EXCITE Detergente Disinfettante Igienizzante Antibatterico, no alcol, 100ml (profumato)

Lubrificanti a base acquosa (utilizzabili con preservativo):
Durex Pleasure Gel Feel Lubrificante Intimo, 250ml
Durex Naturals Gel Lubrificante Idratante con Acido Ialuronico, 100 ml – indicato in caso di secchezza vaginale
Durex Naturals Gel Lubrificante Delicato con Aloe Vera, 100 ml – unico lube con aloe vera che mi sento di consigliare
Joydivision Aquaglide Lubrificante Intimo 200ml – il mio preferito
Lubrificante Intimo Lubido Senza Parabeni, 250 ml, Confezione da 2
Easy glide 150ml
ACVIOO Gel Lubrificante a Base D’acqua Naturale Trasparente Senza Parabeni – 240ml

Lubrificanti a Base in Silicone:
Durex Eternal 50ml – Utilizzabile con preservativo
SKYN All Night Long 80ml

Guardare sempre gli elementi contenuti nei vari lube, possono crearsi reazioni allergiche

Iscriviti alla Newsletter!
Rimani aggiornato sugli ultimi articoli!

Se non vedi la mail di iscrizione, controlla nella casella di spam

Red Rope

Mi chiamo Steve, ma sono conosciuto anche come Red, voglio divulgare nel mondo la bellezza della sessualità, ho da sempre lavorato in questa direzione, la divulgazione sessuologica è molto importante per me, spero di raggiungere il cuore di chiunque mi voglia ascoltare.

[instagram-feed num=3 cols=3 showheader=true showbio=true showbutton=true showfollow=true]

Recensione Curvy 1+ vs Curvy 2+ | Red Rope

Oramai mesi fa testai il Curvy 1+ della Satisfyer che apprezzai veramente tanto, un ottimo succhia clitoride, al tempo lo misi al confronto con il Satisfyer Pro 2, ma adesso è arrivata un’altra sfida: il Curvy 1+ vs Curvy 2+ (il fratellino maggiore) Il Curvy 2+, è attualmente in promozione fino sul sito di Sexyavenue,… Leggi tutto »Recensione Curvy 1+ vs Curvy 2+ | Red Rope

BDSM e Framework SSC: il suo reale significato | Red Rope

La sigla SSC è nata nel 1983, quando David Stein entrò a far parte della associazione GMSMA (Gay Male S/M Activist). Quest’ultima doveva creare la così detta “Dichiarazioni di scopi e di identità”. Citando letteralmente il documento, l’apertura era: GMSMA è un’organizzazione no-profit per maschi gay nell’area di New York City che sono seriamente interessati in… Leggi tutto »BDSM e Framework SSC: il suo reale significato | Red Rope

Recensione Vibratore PoPSicle – il gelato vibrante | Red Rope

Ancora una volta in collaborazione con sexyavenue, uno dei più interessanti sexy shop che potete trovare online, oggi sono qui a presentarvi un loro prodotto molto interessante e divertente. Durante l’estate si sa che la cosa principale che si vuole fare è divertirsi, che sia al mare o da altre parti. E quando torniamo a… Leggi tutto »Recensione Vibratore PoPSicle – il gelato vibrante | Red Rope

Bisessualità e Pansessualità: differenze e punti in comune | Red Rope

Storicamente la parola pansessualità è stata introdotta da Freud nel lontano ma vicino 1917. Questo termine, però, è diventato di uso comune solo di recente, spesso messo in contrapposizione alla parola bisessuale. La pansessualità è un orientamento sessuale facente parte dello spettro del termine ombrello “Bisessuale” e deriva dall’aggettivo greco πας, πάσα, παν, ovvero “tutto”.… Leggi tutto »Bisessualità e Pansessualità: differenze e punti in comune | Red Rope

Quando si può parlare di consenso? | Red Rope

“Volenti non fit unjuria”  – Ulpiano Se avete già avuto modo di leggere l’articolo sui framework, essi hanno tutti un punto, ben esplicitato, in comune: il consenso. Come abbiamo già accennato nell’articolo precedentemente citato, chi approccia il BDSM dall’esterno e senza una dovuta infarinatura, si ritrova ad avere a che fare con pratiche violente ed… Leggi tutto »Quando si può parlare di consenso? | Red Rope

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *