Sesso orale sicuro: quali sono i rischi e come prevenire le malattie sessualmente trasmissibili

    Fare sesso sicuro

    Nella nostra vita ci saremo sicuramente sentiti almeno una volta dire di fare sesso sicuro, molto probabilmente questa frase è collegata al sesso penetrativo, o per meglio dire all’uso del preservativo per evitare malattie sessualmente trasmissibili sia per il rapporto penetrativo vaginale che anale.

    Escludendo il fatto che la definizione di sesso, o meglio, del fare sesso è esclusivamente culturale, il problema si pone quando si parla di sesso sicuro è che fin troppo spesso si esclude il sesso orale, allargando la definizione di sesso (quindi considerando il sesso come un qualcosa di più complesso), possiamo includere la masturbazione in questo atto, atto che è ritenuto da molti sicuro.

    SPOILER: La masturbazione non è un atto completamente sicuro

    Introdotto che tutti gli atti che implichino il contatto tra due corpi, in particolar modo fra le mucose genitali, sono pericolosi, andiamo a esplorare come prevenire le malattie per i rapporti orali.

    Sesso orale sicuro: quali malattie?

    Ci sono molte malattie che possono colpire la bocca, specie nei pressi del punto di contatto, alcune malattie sono più comuni, altre meno.

    Il contatto con i fluidi corporei è la principale forma di contagio delle malattie sessualmente trasmissibili dalla bocca. Nella maggior parte dei casi, vi è la presenza di ulcere o afte che consentono ai fluidi genitali del partner infetto di entrare nel corpo. Così ha inizio la prima infezione localizzata. Le malattie, ovviamente, possono anche essere sia trasmesse dalla bocca ai genitali, sia da genitali a bocca.

    HPV – Cancro orale

    Il papillomavirus umano (HPV) è probabilmente la malattia a trasmissione sessuale più comune. Esistono molti tipi di HPV, più 40, per fortuna la maggior parte viene eliminata dall’organismo senza causare problemi di salute.
    I ceppi meno pericolosi dell’HPV possono causare verruche in bocca o alla gola, altri ceppi invece sono associati a tumori tra cui il cancro orale e vaginale. Generalmente se si sviluppa una forma di cancro, si sviluppa nella gola alla base della lingua e nelle pieghe delle tonsille, inoltre sono difficili da rilevare. Le persone con tumori HPV-positivi abbiano un minor rischio di morire o di ricaduta rispetto a quelli con tumori HPV-negativi, in ogni caso diagnosi precoce è associata ai migliori risultati. Controlli dentistici regolari che includono un esame della gola sono fondamentali per la diagnosi precoce di questo cancro.

    HPV – Verruche in bocca

    Per tutti gli altri ceppi di HPV, quelli a basso rischio, possono causare verruche o lesioni alla bocca o alla gola. Escludendo il fattore estetico, difficilmente presentano sintomi (al massimo molto lievi), non provocano dolore e non sono cancerogeni. Purtroppo possono tornare ogni tanto e il dentista o il medico potrebbero consigliarti di rimuoverli attraverso un intervento chirurgico.

    Sifilide

    In una fase iniziale dell’infezione, la sifilide può presentarsi come una piaga, chiamata chancre che è il punto dove il virus è entrato nel corpo. I posti più comuni sono le labbra, la punta della lingua, gengive o sul retro della bocca vicino alle tonsille. Inizialmente si vedono piccole chiazze che poi crescono fino a diventare piaghe aperte più grandi che possono essere rosse, gialle o grigie. Le piaghe sono molto contagiose e spesso dolorose. Se non trattate, possono scomparire MA la sifilide è ancora presente nel corpo e può essere trasmessa a altri.

    La sifilide è un’infezione batterica che è facilmente curabile nelle sue fasi iniziali. Il dentista può eseguire una biopsia per confermare la diagnosi. In tal caso verrai indirizzato a un medico di famiglia per ulteriori cure. La sifilide non trattata può causare danni a lungo termine al cuore e al cervello.

    Herpes

    Ci sono due ceppi di virus che causano l’herpes. Non esiste alcuna cura per nessuno dei due. L’herpes simplex di tipo 1 è più alla bocca. L’herpes simplex di tipo 2 associato a lesioni genitali.

    Entrambi i ceppi sono altamente contagiosi e possono passare tra i genitali e la bocca attraverso la saliva e il contatto con piaghe aperte.
    Durante un episodio, potresti vedere delle vesciche in bocca. Il loro aspetto varia notevolmente, possono essere chiare, rosate, rossastre, giallastre o grigiastre, dipende dalla persona. Quando si rompono o esplodono, sono di solito dolorose. Il tempo medio di guarigione è di 7-10 giorni e il dentista o medico di base può prescrivere farmaci per ridurre il fastidio.
    Nei casi un po’ più forti i sintomi possono includere anche febbre o affaticamento. Assicurati di chiedere al tuo medico qual sia il modo migliore per gestire i sintomi.

    Gonorrea

    La gonorrea è un’infezione batterica che colpisce le mucose, comprese quelle della bocca e della gola. La gonorrea è difficile da rilevare perché i suoi sintomi sono spesso lievi, quasi inesistenti, passando spesso inosservati. I sintomi orali più comuni sono dolore o bruciore alla gola. Altri sintomi possono essere ghiandole gonfie e occasionalmente punti bianchi in bocca. Sintomi generici insomma

    La gonorrea se non trattata può avere un grave impatto sulla salute. Un test del tampone di cultura della gola può diagnosticare la gonorrea se ci sono sintomi in bocca.

    Candida Orale

    La candida orale a mio avviso è una malattia sessualmente trasmissibile veramente sottovalutata, anche perché molti sanno che la candida è vaginale, ma non sanno che può essere orale (ergo la prendono anche i maschietti), inoltre, anche i maschi possono contrarre la candida genitale, ma non avranno sintomi.

    La candida orale è abbastanza riconoscibile, in quanto si crea una patina bianca al di sopra della lingua, ma molto spesso le persone non si accorgono di avere questa patina, specie se lieve. I sintomi più comuni sono: bruciore in bocca, dolore durante la masticazione e/o la deglutizione, sapore anomalo in bocca e mancata percezione dei sapori. Il medico saprà consigliarvi il trattamento farmacologico più adeguato per estirpare la colonia fungina.

    Come in ogni cosa ci sono dei fattori di rischio che aumentano la possibilità di contrarre le MST, il primo comportamento che aumenta la contrazione di MST è l’avere rapporti con partner multipli e occasionali, senza protezione. Se una persona fa gli esami sulle malattie sessuali molto spesso (per esempio ogni due settimane, come i porno attori), si può avere un certo grado di sicurezza.

    Gli agenti patogeni sono trasmessi con fluidi e liquidi organici, come:

    • Le secrezioni pre-coitali e vaginali;
    • Lo sperma;
    • Il sangue
    • La saliva.

    Durante il rapporto si creano delle microlesioni (solitamente non visibile) dalle quali il virus penetra nel corpo, in casi più rari basta il contatto tra pelle e organi/mucose genitali (per esempio l’herpes può essere trasmesso in questo modo).

    Altri fattori che aumentano le possibilità di contrarre una MST durante il sesso orale non protetto, se vi è partner infetto, sono:

    • Scarsa igiene del cavo orale e/o presenza di carie, afte e gengive sanguinanti;
    • Presenza di lesioni, piaghe o ulcere in bocca o sui genitali;
    • Esposizione alle secrezioni o all’eiaculato di un partner infetto.

    Le malattie sessualmente trasmissibili non causano sempre sintomi visibili, per cui molte persone sono asintomatiche, ma possono comunque trasmettere l’infezione.

    Come prevenire le mst e fare sesso orale sicuro

    Per prevenire le malattie sessualmente trasmissibili vi è un solo metodo, un dispositivo a barriera. Allo stato attuale della tecnologia non esiste una soluzione più comoda

    I dispositivi che possiamo usare sono:

    • Dental Dam, pensato per l’anilingus o cunnilingus, purtroppo è un dispositivo difficilissimo da trovare
    • Preservativo, pensato per i rapporti vaginali/anali e la fellatio
    • Altri dispositivi a barriera

    Per aumentare il piacere si può usare un lubrificante profumato, ma bisogna stare attenti alle allergie e al fatto che non tutti i lubrificanti sono adatti.

    Preservativo

    Bisogna fare alcune piccole precisazioni:

    • scegliere il preservativo corretto (soprattutto per la grandezza)
    • in genere si consiglia di non usare preservativi (iper) lubrificati
    • vi è la possibilità di allergia al lattice (nel caso si opti per preservativi “tradizionali”)
    • se si usano preservativi alla frutta oltre al rischio di allergia al lattice c’è anche il rischio di allergia al lubrificante profumato

    Dental Dam

    • Nel caso si disponga del dispositivo, basta mettere il dental dam tra vulva/ano
    • Nel caso in cui non si disponga del dental dam, tagliare un quadrato da un preservativo

    In caso di contrazione cosa fare?

    Nel caso in cui si contraggano delle mst la cosa da fare è rivolgersi al medico e seguire le sue indicazioni, tutti i partner coinvolti devono seguire quelle indicazioni, quanto meno finché non si hanno i risultati degli esami.

    Come per il sesso tradizionalmente definito, ci sono pochi modi di proteggersi e grandi rischi.

    In caso vi siano afte/tagli/lesioni, sarebbe meglio evitare rapporti che permettano il passaggio di fluidi corporei, quindi controllatevi sempre bene bocca, dita e genitali.

    Abbiate una elevata igiene personale (per vari motivi, non solo per le mst).

    E ora che vi ho messo un po’ di ansia, ricordatevi di divertirvi durante il rapporto

    Consiglio d’acquisti

    Il primo che vi consigliamo di leggere è:

    Violeta Benini, la divulvatrice, divulgatrice sessuale, sex blogger e ostetrica

    • Senza tabù: libro dedicato ai più giovani, ma decisamente adatto anche agli adulti di Violeta Benini, la divulvatrice, divulgatrice sessuale, sex blogger e ostetrica

    Jüne Plã, illustratric*, ha creato un libro che ha fatto molto parlare di sè

    • Club Godo. Una cartografia del piacere: il nome dice già tutto, ma molto interessante da leggere, sfogliare, trarre ispirazione di Jüne Plã, illustratric*, ha creato un libro che ha fatto molto parlare di se

    Michele Spaccarotella, psicologo e psicoterapeuta, ha creato una interessante guida al piacere digitale, come orientarsi nell’online (e offline)

    • Il piacere digitale: una interessante guida che aiuta a riflettere e interpretare la sessualità di Michele Spaccarotella, psicologo e psicoterapeuta, ha creato una interessante guida al piacere digitale, come orientarsi nell’online (e offline)

    Tristan Taormino, divulgatrice, regista di film porno e altro ancora, ha creato una serie di libri molto interessanti, ma qui vi consiglio qualcosina per il di dietro

    Morena Nerri, conosciuta anche come le_sex_en_rose, divulgatrice e sexual blogger. Le sue interviste nude sono oramai famose

    Dossie Easton, una scrittrice e psicoterapeuta statunitense

    Emily Nagoski, direttrice di Educazione al benessere e docente di Sessualità femminile presso lo Smith College

    Roberta Rossi, psicoterapeuta e sessuologa

    Iscriviti alla Newsletter!
    Rimani aggiornato sugli ultimi articoli!

    Se non vedi la mail di iscrizione, controlla nella casella di spam

    Stefano | Red Rope

    Mi chiamo Steve, ma sono conosciuto anche come Red, voglio divulgare nel mondo la bellezza della sessualità, ho da sempre lavorato in questa direzione, la divulgazione sessuologica è molto importante per me, ma anche per tutti coloro che la vorranno ascoltare.

    L’essere umano è monogamo o poligamo? Cos’è la poligamia? | Red Rope

    Nella cultura occidentale la forma più diffusa di relazione è la Monogamia relazionale, ovvero avere una relazione di tipo affettivo-erotico-sessuale con una singola persona (partner) alla volta. La monogamia, nelle scienze dure, la biologia in primis, definisce la monogamia come: “Forma di unione sessuale a carattere esclusivo, con un solo e unico partner, presumibilmente, per… Leggi tutto »L’essere umano è monogamo o poligamo? Cos’è la poligamia? | Red Rope

    chocker e collari nel bdsm una guida utile

    Guida ai Collari nel mondo BDSM: quanti ne esistono? | Red Rope

    La cultura Bdsm è veramente molto vasta e spesso complicata, una delle parti più affascinanti, a mio avviso, sono le cerimonie e la simbologia associata ad essa. Quando parliamo di cerimonialità, dobbiamo aver ben presente i ruoli nel bdsm, che per semplicità, divideremo in un ruolo dominante e in un ruolo sottomesso. Il ruolo dominante… Leggi tutto »Guida ai Collari nel mondo BDSM: quanti ne esistono? | Red Rope

    Cose a tre o orge: come chiedere e come fare? | Red Rope

    Tanto, molto spesso, durante le relazioni (ma anche fuori), si hanno fantasie che coinvolgono più persone, dal classico threesome alle orge, avere queste fantasie non implica il volerle attuare, ma… Se si volessero attuare queste fantasie, come si può fare? Questa domanda è di difficile risposta in quanto non vi è una sola strada da… Leggi tutto »Cose a tre o orge: come chiedere e come fare? | Red Rope

    Sesso orale sicuro: quali sono i rischi e come prevenire le malattie sessualmente trasmissibili

    Nella nostra vita ci saremo sicuramente sentiti almeno una volta dire di fare sesso sicuro, molto probabilmente questa frase è collegata al sesso penetrativo, o per meglio dire all’uso del preservativo per evitare malattie sessualmente trasmissibili sia per il rapporto penetrativo vaginale che anale. Escludendo il fatto che la definizione di sesso, o meglio, del… Leggi tutto »Sesso orale sicuro: quali sono i rischi e come prevenire le malattie sessualmente trasmissibili

    Money Mistress e Money Slave: cosa sono davvero | Red Rope

    Una delle leggende che si hanno sui money slave è il fatto che non si debba “dare nulla in cambio” per ricevere dei soldi o regali anche costosi. Ma ovviamente non è così. Ma partiamo dalle basi. I money slave sono una categoria di persone che ha un Kink, una fantasia, molto specifica, ovvero il… Leggi tutto »Money Mistress e Money Slave: cosa sono davvero | Red Rope

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.