Come usare e Sterilizzare i Sex Toy

sterilizzazione sex toy con cleaner

Sul fondo dell’articolo ci saranno dei consigli di acquisto

Igienizzare, disinfettare e sterilizzare

La principale problematica coi sex toy è la proliferazione dei batteri: combatterli, però, bastano poche e semplici regole e del sapone intimo o, ancora meglio, un prodotto apposito per la loro pulizia e manutenzione.

Un errore comune, commesso anche da divulgatori e sessuologi è quello di confondere i concetti di igienizzato, disinfettato e sterilizzato.

Si parla di disinfettare quando si tratta un oggetto o una parte corporea con una sostanza, come il cloro, capace di distruggere una parte dei microrganismi nocivi.

La sterilizzazione, invece, è un processo in grado di eliminare qualsiasi microrganismo presente su un’area o una superficie, come si potrebbe fare bollendo l’oggetto in questione, infatti sopra i 75°C nessun microbo può sopravvivere.Non tutti i toy cleaner presenti sul mercato sterilizzano, disinfettano in maniera profonda: leggete quindi le istruzioni, così da essere sicuri di ottenere la funzione che stavate cercando. Inoltre, bisogna ricordare che prima di disinfettare o sterilizzare il gioco va sempre lavato in maniera profonda e attenta.

Da lavare ogni volta

Ogni volta che si usa un sex toy bisogna sempre lavarlo, sia prima che dopo averlo utilizzato. In particolare, è molto importante, lavarlo dopo l’uso per evitare la proliferazione di batteri, ma anche l’usura precoce del sex toy dovuta anche al contatto con le sostanze acide prodotte dal corpo.

Non tutte le guaine/masturbatori maschili si possono lavare con il cleaner o sapone. Seguire sempre le indicazioni del produttore.

Il nostro corpo ha delle difese per proteggersi da virus e batteri, quindi, per la quotidianità basta lavarlo con acqua e sapone neutro, per pulirlo e eliminare una buona percentuale di microrganismi nocivi, ma ci sono situazioni in cui è necessario sterilizzare il gioco.

Se si dovesse dimenticare di lavarlo subito dopo, sarebbe meglio lavare il sex toy con sapone intimo e poi usare un Toy Cleaner o sterilizzarlo.

Nel caso in cui il sex toy venga usato da più persone è necessario sterilizzarlo ogni volta.C’è da fare una particolare attenzione per i sex toy usati per la penetrazione anale: l’escherichia coli, i batteri normalmente presenti nell’intestino umano, possono causare infezioni se vengono in contatto con altre mucose: ad esempio con la vagina o l’uretra. C’è bisogno quindi di una particolare attenzione alla pulizia e all’uso di questi giochi.

Vetro e silicone si puliscono in modo diverso

In base al tipo di sex toy che si vuole pulire e in base al materiale di cui è composto, si devono usare prodotti differenti e ci sono modalità differenti per la pulizia.

Di seguito troverete delle indicazioni generali, ma bisogna consultare le indicazioni del fornitore per quanto riguarda il trattamento del prodotto.

Se il vostro sex toy è di metallo, vetro o silicone si può lavare con acqua calda e sapone e se il dispositivo è privo di batterie e parti elettroniche si può sterilizzare bollendolo per due o tre minuti o lavarlo in lavastoviglie.

Plastica Abs e ceramica si possono lavare, ancora una volta, con acqua e sapone, e per disinfettarlo si può usare un panno imbevuto da antibatterico.

Esistono anche sex toy di legno che si possono pulire con acqua e sapone e disinfettare con un panno imbevuto di antibatterico.

Usare sex toy può essere molto divertente, ma è necessario usare le giuste misure di sicurezza, sia per quanto riguarda la pulizia, sia per quanto riguarda il giusto modo per utilizzare i giochi ed evitare incidenti potenzialmente pericolosi.
Esistono molte tipologie di sex toy e non tutti sono riutilizzabili, bisogna seguire sempre le istruzioni riportati sulla confezione. Utilizzare oggetti che non sono stati pensati per questo scopo può essere, oltre che molto pericoloso, anche poco igienico e si rischia di sviluppare infezioni batteriche indesiderate e molto dolorose.

Sex toy e Lubrificanti

Per evitare la proliferazione dei germi e batteri è importante anche saperli usare correttamente, perchè, oltre al lavaggio, sono presenti molte altre criticità.

Tra cui l’uso dei lubrificanti, esistono fondamentalmente tre categorie di lubrificanti, in base al tipo di toy non si possono usare determinati lubrificanti.

Lubrificanti a base acquosa, sono i lubrificanti più versatili in quanto possono essere usati su qualsiasi toy senza grossi problemi (state attenti con quelli di legno). Ma bisogna utilizzarne una dose maggiore durante il rapporto, specie se molto lungo.

Lubrificanti in silicone, sono lubrificanti per alte prestazioni e macchiano di più rispetto quelli ad acqua, l’effetto lubrificante è molto più forte in quanto non sono assorbiti dalla pelle. Ma NON possono essere assolutamente usati con Toy in silicone e/o TPE, in quanto li danneggerebbero e li farebbero diventare un covo di germi.

Lubrificanti a base di oli, lubrificanti derivanti da materie prime, oppure oli alimentari (olio di cocco, di oliva, ecc). Son potenzialmente dannosi se non sono stati creati su misura per questo scopo, dato che alterano il pH dei genitali. Sconsigliati praticamente per tutti i Toy, determinati tipi di plastica e vetro possono essere utilizzati in abbinamento con questi toy

Leggere sempre per bene le funzionalità dei vari lubrificanti e se compatibili con toy e preservativo.

Conclusioni e consigli di utilizzo

La manutenzione e mantenimento dei sex toy è importante, dei buoni toy possono durare molti anni, ma se lavati con prodotti non adeguati o vengono usati lubrificanti non idonei, il loro ciclo vitale diminuisce fortemente.

É importante lavare il toy prima e dopo l’utilizzo con appositi prodotti, i toy cleaner.

Non tutti i cleaner sterilizzano, tenetelo sempre ben a mente quando comprate il cleaner, inoltre un cleaner sterilizzante è più aggressivo rispetto a uno igenizzante

Iscriviti alla Newsletter!
Rimani aggiornato sugli ultimi articoli!

Se non vedi la mail di iscrizione, controlla nella casella di spam

Consigli d’acquisto

NON SONO IN ORDINE DI IMPORTANZA, al massimo in ordine logico (ma neanche quello)

Ayzad è un giornalista, divulgatore e sexual coach, ha un blog dove divulga solo ed esclusivamente sul mondo BDSM. Uno dei massimi esponenti del mondo BDSM, ha creato varie guide che riporterò qui sotto, io consiglio di prenderle sempre tutte, ma ognuna da comunque molti spunti di riflessione

Tristan Taormino, divulgatrice, regista di film porno e altro ancora, ha creato una serie di libri molto interessanti, anche sul bdsm

Davide la Greca, un maestro nell’arte dello shibari:

Toy Cleaner:
We-Vibe Clean 100ml
EXCITE Detergente Disinfettante Igienizzante Antibatterico, no alcol, 100ml (profumato)

Lubrificanti a base acquosa (utilizzabili con preservativo):
Durex Pleasure Gel Feel Lubrificante Intimo, 250ml
Durex Naturals Gel Lubrificante Idratante con Acido Ialuronico, 100 ml – indicato in caso di secchezza vaginale
Durex Naturals Gel Lubrificante Delicato con Aloe Vera, 100 ml – unico lube con aloe vera che mi sento di consigliare
Joydivision Aquaglide Lubrificante Intimo 200ml – il mio preferito
Lubrificante Intimo Lubido Senza Parabeni, 250 ml, Confezione da 2
Easy glide 150ml
ACVIOO Gel Lubrificante a Base D’acqua Naturale Trasparente Senza Parabeni – 240ml

Lubrificanti a Base in Silicone:
Durex Eternal 50ml – Utilizzabile con preservativo
SKYN All Night Long 80ml

Guardare sempre gli elementi contenuti nei vari lube, possono crearsi reazioni allergiche

Stefano | Red Rope

Mi chiamo Steve, ma sono conosciuto anche come Red, voglio divulgare nel mondo la bellezza della sessualità, ho da sempre lavorato in questa direzione, la divulgazione sessuologica è molto importante per me, ma anche per tutti coloro che la vorranno ascoltare.

Recensione Curvy 1+ vs Curvy 2+ | Red Rope

Oramai mesi fa testai il Curvy 1+ della Satisfyer che apprezzai veramente tanto, un ottimo succhia clitoride, al tempo lo misi al confronto con il Satisfyer Pro 2, ma adesso è arrivata un’altra sfida: il Curvy 1+ vs Curvy 2+ (il fratellino maggiore) Il Curvy 2+, è attualmente in promozione fino sul sito di Sexyavenue,… Leggi tutto »Recensione Curvy 1+ vs Curvy 2+ | Red Rope

BDSM e Framework SSC: il suo reale significato | Red Rope

La sigla SSC è nata nel 1983, quando David Stein entrò a far parte della associazione GMSMA (Gay Male S/M Activist). Quest’ultima doveva creare la così detta “Dichiarazioni di scopi e di identità”. Citando letteralmente il documento, l’apertura era: GMSMA è un’organizzazione no-profit per maschi gay nell’area di New York City che sono seriamente interessati in… Leggi tutto »BDSM e Framework SSC: il suo reale significato | Red Rope

Recensione Vibratore PoPSicle – il gelato vibrante | Red Rope

Ancora una volta in collaborazione con sexyavenue, uno dei più interessanti sexy shop che potete trovare online, oggi sono qui a presentarvi un loro prodotto molto interessante e divertente. Durante l’estate si sa che la cosa principale che si vuole fare è divertirsi, che sia al mare o da altre parti. E quando torniamo a… Leggi tutto »Recensione Vibratore PoPSicle – il gelato vibrante | Red Rope

Bisessualità e Pansessualità: differenze e punti in comune | Red Rope

Storicamente la parola pansessualità è stata introdotta da Freud nel lontano ma vicino 1917. Questo termine, però, è diventato di uso comune solo di recente, spesso messo in contrapposizione alla parola bisessuale. La pansessualità è un orientamento sessuale facente parte dello spettro del termine ombrello “Bisessuale” e deriva dall’aggettivo greco πας, πάσα, παν, ovvero “tutto”.… Leggi tutto »Bisessualità e Pansessualità: differenze e punti in comune | Red Rope

Quando si può parlare di consenso? | Red Rope

“Volenti non fit unjuria”  – Ulpiano Se avete già avuto modo di leggere l’articolo sui framework, essi hanno tutti un punto, ben esplicitato, in comune: il consenso. Come abbiamo già accennato nell’articolo precedentemente citato, chi approccia il BDSM dall’esterno e senza una dovuta infarinatura, si ritrova ad avere a che fare con pratiche violente ed… Leggi tutto »Quando si può parlare di consenso? | Red Rope

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *